Gdf scopre frode fiscale da 167 milioni

Una frode fiscale da 167 milioni. Sono stati necessari mesi di indagini, accertamenti e una successiva verifica della Guardia di Finanza per individuare una società con sede a Poviglio (Reggio Emilia), utilizzata, secondo le accuse, per ottenere indebiti rimborsi Iva ed evadere sistematicamente le imposte. Il responsabile, un 67enne residente nel Cosentino, già noto alla Finanza reggiana per precedenti in materia fallimentare, è stato denunciato alla Procura di Reggio Emilia per reati tributari. Dopo i primi approfondimenti la situazione contabile della società è apparsa subito molto grave: costi iscritti in bilancio in assenza di idonea documentazione; ingenti crediti Iva ottenuti senza aver svolto alcuna attività economica presso la sede dichiarata; omissioni contabili e fiscali che qualificano la società come "evasore totale", avendo omesso di presentare la dichiarazione dei redditi relativa all'anno 2016.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. gazzetta di mantova
  2. Il Piacenza
  3. SulPanaro.net
  4. Parma Today
  5. Sassuolo 2000

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Fabbrico

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...